ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News

Tre anni e mezzo al buio

Il sistema binario TYC 2505-672-1  vanta due record: l’eclissi più lunga e il maggior intervallo temporale tra un’eclisse e l’altra

Un mondo dove il sole scompare in un eclisse quasi totale che dura tre anni e mezzo, ogni sessantanove anni. E’ quello che accade in un sistema binario ancora senza nome TYC 2505-672-1  situato a quasi 10.000 anni luce dalla Terra. Scoperto da un team internazionale  di astronomi guidati  dalle università di Vanderbilt e Harvard  il misterioso sistema vanta due record: l’eclissi più lunga e il maggior intervallo temporale tra un’eclisse e l’altra. Fino ad ora il primato apparteneva ad Epsilon Aurigae, una stella gigante che veniva eclissata ogni ventisette anni,  per un periodo che poteva variare dai 640 ai 730 giorni.

 

Grazie alla combinazione di 120 anni di dati storici con quelli provenienti dalle indagini in corso, gli astronomi hanno dimostrato che il sistema è costituito da una coppia di stelle giganti:  una di esse è stata ridotta ad un nucleo piuttosto piccolo circondato da un altro molto grande caratterizzato da un materiale prodotto dall’eclissi stessa. Una delle più grandi sfide che interessano l’astronomia è che alcuni dei fenomeni più interessanti accadono in una scala temporale che non coincide con i tempi di osservazione. In questo caso è stato possibile studiare l’evoluzione di un evento che dura diversi decenni e che può fornire preziosi dettagli sull’ambiente stellare. Gli scienziati hanno riferito che al momento neppure i telescopi più potenti riescono a risolvere indipendentemente i due oggetti e sarà necessario attendere ulteriori avanzamenti tecnologici che renderanno possibile l’osservazione del sistema durante la prossima eclisse che si verificherà nel 2080.