ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News
SAMANTHA CRISTOFORETTI AD ALTEC E TAS-I

Terreni marziani per l'astronauta

L'astronauta Cristoforetti ha visitato la società Altec e gli stabilimenti di Thales Alenia Space Italia, luoghi che rappresentano sia l'attività spaziale sulla Stazione Spaziale Internazionale che l'esplorazione di Marte

E' cominciata con la visita ad Altec, dove ha incontrato i tecnici e gli addetti che hanno collaborato al successo italiano della Stazione Spaziale Internazionale e coloro che sono impegnati nella missione ExoMars, la due giorni torinese dell’astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti che ha visitato anche gli stabilimenti di Thales Alenia Space Italia. “C'è una forte interazione tra chi sta in orbita e i centri di controllo a terra - ha sottolineato la Cristoforetti - e credo che tutti gli astronauti percepiscano in modo forte che ogni cosa che viene fatta lassù, anche la più piccola, che magari dura non più di 5-10 minuti, ha dietro un lavoro di mesi di diverse persone che la rendono possibile”. 

Ad accogliere l'astronauta in Altec il presidente della società, Fabio Grimaldi insieme al Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston e al Sindaco Piero Fassino. Presente anche l’Amministratore Delegato di Thales Alenia Space Italia Donato Amoroso che ha poi accompagnato l’astronauta della missione dell’ASI Futura, nella visita agli stabilimenti TAS-I. 

“Il futuro spaziale passa per Marte, frontiera degli ultimi studi nei grandi centri ricerche, come questi a Torino di Altec e Thales Alenia Space Italia” ha detto Samantha Cristoforetti “mi emoziona vedere in carne e ossa i tecnici e gli ingegneri con i quali ho parlato via satellite nei miei sei mesi in orbita”. Il capitano Cristoforetti ha visitato il padiglione dedicato alla simulazione del terreno di Marte e la sala di controllo della missione ExoMars, dove c'è la strumentazione Avionic Test Bench che verrà usata nella missione sul pianeta rosso. La prima fase della missione partirà il 14 marzo, la seconda è invece prevista nel 2018.  

“Per ora - ha commentato Cristoforetti - mandiamo avanti i robot ma l'obiettivo di questo secolo resta arrivare su Marte e speriamo sia possibile farlo nella prima metà del secolo”.  

In serata al Sermig l'astronauta incontra la cittadinanza torinese e farà parte della giuria che selezionerà le opere d'arte digitale del prossimo Share Festival.