ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News
Astrosamantha, la donna dei record

Nastro d’argento per AstroSamantha

Riconoscimento alla prima italiana nello spazio per l’eccellenza della sua attività scientifica e i valori trasmessi con la sua missione, raccontati nel film “Astrosamantha - la donna dei record”

L’impegno quotidiano dell’allenamento, l’arrivo nello spazio dove ha trascorso la permanenza record di 200 giorni e il rientro sulla Terra dopo un’intensa e proficua attività di ricerca: sono questi gli elementi principali degli ultimi tre anni di vita di Samantha Cristoforetti, narrati nel documentario “Astrosamantha - la donna dei record”.

L’opera del regista Gianluca Cerasola sarà proiettata in oltre 150 cinema italiani il 1° e il 2 marzo 2016.

Proprio per la sua straordinaria esperienza, Samantha - astronauta ESA e capitano pilota dell’Aeronautica Militare, protagonista di “Futura”, la seconda missione di lunga durata dell'Agenzia Spaziale Italiana - è stata insignita di uno speciale riconoscimento durante la premiazione dei Nastri d’Argento 2016.

La cerimonia si è svolta il 25 febbraio scorso a Roma presso la Casa del Cinema


La locandina del film Il premio speciale come protagonista del 2015 nel ‘cinema del reale’ è stato attribuito all’astronauta “per il suo altissimo contributo alla capacità di divulgazione e comunicazione dei valori, non solo scientifici, della missione spaziale, così ben raccontata nell’esperienza cinematografica del film Astrosamantha – la donna dei record”.

A decidere l’assegnazione è stato il Direttivo del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI), la categoria di professionisti che ha ideato i Nastri d’Argento e li conferisce dal 1946. 

Attraverso le immagine realizzate da Cerasola, accompagnate dalla voce dell’attore Giancarlo Giannini, gli spettatori potranno seguire AstroSamantha in un arco di tempo cruciale nella sua vita di donna sulla Terra e nel cosmo. 

La prima italiana nello spazio ha raccontato quali prove ha dovuto sostenere durante gli allenamenti, le problematiche connesse alla sua particolare professione ma anche soddisfazioni, curiosità e aneddoti. Una lezione di vita, quindi, che rende l’opera particolarmente godibile per un pubblico giovane. Dal 3 marzo, infatti, il film sarà disponibile per le scuole

Le informazioni sulle sale dovrà sarà proiettato il film sono reperibili sul sito ufficiale dell'iniziativa (cliccare qui).