ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News

Dione a “metà”

Lo scorso 25 dicembre Cassini ha immortalato la luna di Saturno in un singolare scatto

Nell’immagine catturata dalla sonda Cassini Dione, il quarto satellite di Saturno in ordine di grandezza, appare  tagliato a metà dagli anelli del gigante gassoso. L’immagine è stata scattata da Cassini lo scorso 25 dicembre in luce visibile ad una distanza di 2,3 milioni di chilometri dal satellite, con una scala di 13,8 chilometri per pixel.


Dalla foto è possibile notare le striature del terreno di Dione, un sottile strato di materiale brillante che ne caratterizza la superficie,  così come il cratere d’impatto Turnus che misura circa 101 chilometri di diametro.


Lanciata nel 1997 da Cape Canaveral, la missione NASA, ESA, ASI Cassini-Huygens ha raggiunto Saturno nel 2004, inserendosi in orbita il 1° luglio 2004. Da allora sono passati oltre undici anni, contro i quattro di durata nominale del progetto. Lo studio di Saturno e del suo sistema di satelliti ed anelli è un elemento cardine per la decodifica di alcuni dei processi primari dell’evoluzione di un sistema planetario ed in particolare di quello che è il più complesso dei pianeti gassosi.

La missione Cassini con i suoi strumenti scientifici sta consentendo di approfondire la conoscenza della composizione, della struttura e delle proprietà fisiche e dinamiche dei corpi che costituiscono il sistema di Saturno.