ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi

Bepi Colombo Prize 2008: la cerimonia di premiazione

Padova, Palazzo del Bo, 14 febbraio

La cerimonia di premiazione della seconda edizione del Premio Bepi Colombo si terrà sabato 14 febbraio nell’Aula Magna di Palazzo del Bo, sede dell’Università degli Studi di Padova. Oltre al Magnifico Rettore, Vincenzo Milanesi, e alle massime autorità della Provincia di Padova e della Regione Veneto, saranno presenti il Commissario straordinario dell’Agenzia Spaziale Italiana Enrico Saggese e il sub commissario ASI, nonchè Direttore del CISAS, prof. Piero Benvenuti.

 

Istituito nel 2006 per iniziativa proprio dell’ASI, dell’Università di Padova, della Provincia di Padova e della Regione Veneto, il Bepi Colombo Prize voleva ricordare, nella sua prima edizione, il primo dei due rendez-vous, pianificati nei calcoli del professor Colombo, della sonda Mariner10 con Mercurio. Obiettivo del premio è valorizzare ogni due anni successi eccellenti della ricerca e del trasferimento tecnologico in campi correlabili a quelli in cui operò il professor Giuseppe Colombo ed evidenziare come l’innovazione sia elemento propulsivo allo sviluppo economico e sociale. La partecipazione è libera, aperta ad imprese italiane, o straniere ma operanti sul territorio nazionale, e ricercatori di tutto il mondo sia di istituzioni pubbliche che private.

 

Per questa edizione, al ricercatore prescelto verrà consegnato un assegno da 50mila euro, mentre un trofeo sarà il riconoscimento pubblico per l’impresa di cui è stata maggiormente apprezzata l’attività di “best practise”. La Giuria d'onore Internazionale designerà i vincitori all'interno di una rosa ristretta di 10 studiosi e 10 aziende già individuata dal Comitato selezionatore internazionale, costituito da esperti italiani e stranieri. I "criteri" con i quali è stata costituita la rosa ristretta sono i medesimi coi quali verranno designati i vincitori: le ricerche devono poter avere un impatto sostanziale nel contesto produttivo locale o nella vita dei consumatori e le aziende devono rappresentare esempi da seguire nel contesto produttivo locale.

 

Nella precedente edizione è stato premiato il ricercatore americano Raymond Sedwick, vice-direttore dello “Space Systems Laboratory” del Dipartimento di aeronautica e astronautica presso il MIT. Argomento della ricerca vincitrice: La tecnologia Elettromagnetica per il "Formation Flight" utilizza una combinazione di dipoli elettromagnetici e di ruote di inerzia per controllare i gradi di libertà di un sistema di satelliti. Nella categoria aziende, il riconoscimento è andato alla SpaceLight, una società di progettazione e sviluppo di sistemi opto-mecanici nata nel 2002 con sedi a Rovigo e Matera. Argomento della Ricerca vincitrice: Uso di ottica adattativa per la trasmissione e la ricezione di comunicazioni per sistemi satellitare a comunicazione ottica. Il vantaggio consiste nella necessità di non aver bisogno di una estrema conoscenza dell'assetto e della posizione del satellite per effettuare le comunicazioni.