ASI - Agenzia Spaziale Italiana - EventiASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi

Congresso a Bologna per fare il punto su Planck

Ancora operativo lo strumento LFI, "occhio italiano" della missione

Per una settimana, dal 13 al 17 febbraio, Bologna sarà al centro dell'attenzione degli astrofisici. La città infatti ospiterà il congresso intitolato “Astrophysics from the radio to the submillimetre”, nel corso del quale saranno presentati i primi risultati del programma spaziale Planck. Dopo aver quasi raddoppiato il tempo previsto per la sua missione, il satellite, secondo le ultime notizie, sembra destinato a continuare la sua permanenza nello spazio ancora per gran parte del 2012. Infatti, sebbene l’High Frequency Instrument (HFI), dopo 885 giorni di onorato servizio, abbia definitivamente terminato la sua vita operativa - avendo esaurito il liquido di raffreddamento necessario - a continuare il lavoro resta il Low Frequency Instrument (LFI), secondo strumento costitutivo del satellite. Quest’ultimo, interamente realizzato in Italia, è capace di lavorare a temperature leggermente superiori rispetto a quelle del suo compagno di viaggio e sarà in grado di fornire ulteriori dati di taratura utili per migliorare la qualità dei risultati finali di tutta la missione.

 

Il congresso, organizzato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), l'Istituto Italiano Nazionale di Astrofisica (INAF), presso l'Area della Ricerca CNR, sarà quindi l’occasione per fare il punto sullo stato dell’arte in quest’area e un’opportunità per gli astrofisici di tutto il mondo di dibattere sulla scienza galattica ed extragalattica dalla radio alle lunghezze d'onda submillimetriche (emissione diffusa, fonti, ammassi di galassie, fondo cosmico a raggi infrarossi, ecc.)

 

Il meeting inizierà alle ore 11 e prevederà relazioni su invito, contributi di esperti oltre alla presentazione di una mappa all-sky sulle emissioni di monossido di carbonio nella Via Lattea e su una componente misteriosa della nostra galassia denominata “nebbia”.


Chi volesse partecipare, può registrarsi sin da ora tramite il sito internet e poi completare il pagamento della quota d’iscrizione direttamente in sede, a Bologna. In questo caso sarà necessario comunicare gli estremi della propria carta di credito come garanzia, anche se la transazione avverà solo previa autorizzazione.

 

Per maggiori informazioni, consultare i siti internet:


http://www.iasfbo.inaf.it/events/planck-2012/docs/program_2012.pdf

http://www.asi.it/it/attivita/cosmologia/planck