ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Educational ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Educational

Summer School Alpbach

Edizione 2017 - Scadenza presentazione candidature: 31 marzo 2017

Anche quest’anno l’Agenzia Spaziale Italiana, nell’intento di promuovere la ricerca scientifica in campo spaziale, favorendo condizioni utili all’ingresso di nuove risorse nel mondo produttivo, darà il suo sostegno alla Summer School Alpbach, organizzata dalla FFG (Österreichische Forschungsförderungsgesellschaft – Agenzia Austriaca per la Promozione della Ricerca), in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea

Avviata nel 1975, la Summer School Alpbach gode di una lunga tradizione nel formare i neolaureati e i giovani ricercatori europei sugli aspetti più innovativi della scienza e della tecnologia spaziale, dando ai partecipanti la possibilità di lavorare in team, sotto la guida di esperti e docenti noti a livello europeo, per apprendere come è strutturata una missione spaziale.  

Il corso è a numero chiuso e prevede un massimo di 60 partecipanti che, a conclusione dell’esperienza di studio, elaboreranno un project work finale che verrà pubblicato sul sito della Summer School. 

L’edizione 2017, in programma dal 18 al 27 luglio 2017, si terrà a Alpbach in Tirolo (Austria) e avrà come tematica “The dusty universe”

Il sito ufficiale della Summer School Alpbach (cliccare qui) è stato aggiornato con il programma del 2017 e con le modalità per presentare la candidatura.

L’ASI mette a disposizione tre (3) borse di studio da conferire a tre candidati italiani meritevoli, del valore complessivo massimo di € 1000,00 lordi ciascuna (€ 500,00 quale quota di partecipazione al corso, e fino ad un massimo di € 500,00 per le spese di missione rimborsabili a fine corso al candidato). 

Le candidature dovranno essere presentate on line, accompagnate da una lettera di endorsement di un docente universitario o equivalente. La lettera è obbligatoria ed è parte integrante della candidatura. Il termine per la presentazione delle candidature scade il 31 marzo 2017.   

Successivamente, le candidature italiane saranno sottoposte a procedura selettiva da parte di ASI, per l’assegnazione delle borse.