ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti

PRESAGO

Progetti Propedeutici all’utilizzo nazionale del Public Regulated Service (PRS) del Galileo

Il sistema satellitare Galileo fornisce una serie di servizi di navigazione e tempo, tra i quali il Public Regulated Service, (PRS), riservato ad un limitato numero di utenti selezionati da ciascun Stato Membro o autorizzati perché facenti parte di organizzazioni europee. Il Public Regulated Service consente di supportare applicazioni critiche e strategiche, anche in situazioni di crisi, in cui altri servizi di navigazione satellitare potrebbero non essere disponibili, grazie alle caratteristiche dei segnali che utilizza ed ai requisiti e alle procedure di sicurezza a cui è soggetto.

 

L’utilizzo operativo del PRS da parte della potenziale utenza nazionale del servizio (Difesa, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri, Corpo delle Capitanerie di Porto, Servizi di Informazione e Sicurezza, Protezione Civile, Gestori infrastrutture critiche, ecc.) richiede la individuazione/creazione di una Entità Nazionale (Entità Nazionale per la Sicurezza dei servizi di Navigazione satellitare, in fase di definizione), che sarà l’interfaccia nazionale unica della preposta organizzazione europea. L’Entità Nazionale si farà carico della implementazione e della gestione del PRS, nel rispetto dei requisiti di sicurezza dettati dalla Politica di Accesso Europea al PRS. L’Italia, come Paese utilizzatore del PRS, analogamente a quanto stanno facendo i principali Stati europei, si deve predisporre all’utilizzo di tali tecnologie, che richiedono lo sviluppo di un centro operativo, di cui si avvarrà l’Entità Nazionale, di strumenti e servizi che consentano di rendere operativo l’uso del PRS, in forma efficiente e sostenibile per le utenze istituzionali, ottemperando ai requisiti di sicurezza.

 

Il progetto PRESAGO analizza ed identifica le misure tecniche, organizzative e procedurali per l’utilizzo del PRS in ambito nazionale. Il progetto include la progettazione preliminare del Centro Nazionale di Sicurezza (di cui si avvarrà l’Entità Nazionale), che dovrà interfacciarsi con il Centro di Sicurezza Europeo, anch’esso in fase di progettazione.

 

PRESAGO definisce inoltre una serie di attività propedeutiche allo sviluppo delle applicazioni e delle tecnologie PRS, che dovranno essere svolte, attraverso progetti dedicati, parallelamente ed in modo complementare alle equivalenti attività europee, secondo la pianificazione stringente dettata dal programma Galileo.