ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti

Navigazione satellitare per l’Aviazione civile

Il programma ASI-ENAV

Il settore aeronautico europeo, incluso quello dei Servizi per la Navigazione Aerea, è in un processo di profonda trasformazione, in accordo alla linea di indirizzo strategica dell’integrazione europea che vede come scenari di riferimento quello del “Cielo unico europeo” (Single European Sky) e del “Gate to Gate”.


Presupposto comune ed essenziale, in tale processo, è sicuramente rappresentato dalla introduzione progressiva dei sistemi di Navigazione Satellitare (GNSS) in sostituzione delle attuali e tradizionali tecnologie tipicamente gestite a livello locale (nazionale). In questa necessaria transizione, tutte le nazioni europee più forti si sono attivate per governare tale processo, con l’obiettivo di ottenere un vantaggioso posizionamento strategico nel nuovo scenario che si andrà a definire nel breve e medio periodo e che sarà fortemente caratterizzato in senso “ transnazionale”.

 

Per far fronte a tale sfida, l’Italia, per mezzo dell’ENAV, ha già investito in modo significativo nei programmi di Navigazione Satellitare realizzando:

  1. Infrastruttura MTB (Mediterranean Test Bed), presso l’aeroporto di Ciampino;
  2. Programma STENAV (Satellite TEst bed for NAVigation and communications);
  3. Programma GBAS (Ground Based Augmentation System) presso l’aeroporto di Linate;
  4. Programmi per l’impiego del segnale satellitare nella movimentazione aeroportuale.

Inoltre ENAV ha sperimentato l’impiego della navigazione satellitare nei programmi FarAway, MEDUP (Mediterranean Upgrade Programme), MFF (Mediterranean Free Flight).

 

L’ASI e L’ENAV, con l’avvio del programma Europeo EGNOS (European Geostationary Navigation Overlay Service) nel 1996, hanno collaborato efficacemente per garantire gli interessi italiani nel settore della navigazione satellitare ed attualmente hanno delineato un programma comune, fondendo le iniziative già avviate separatamente dai rispettivi enti; le iniziative mirano a sviluppare le capacità di utilizzo dei servizi di navigazione satellitare basati sull’impiego dei due programmi EGNOS e GALILEO. Questo programma, denominato “Programma Nazionale di Navigazione Satellitare per l’Aviazione Civile”, attua gli indirizzi espressi nel DPCM del 13 Maggio 2005 ed assorbe le attività preliminari del Macro Progetto Aeronautico già avviate dall’ASI nell’ambito della iniziativa PERSEUS.

 

Il Programma congiunto ASI-ENAV
Il programma congiunto di navigazione satellitare per l’aviazione civile si pone i seguenti obiettivi:

  • Assicurare all’aviazione civile Italiana una estesa e tempestiva utilizzazione di EGNOS;
  • Predisporre il mondo aeronautico alla transizione da EGNOS a GALILEO;
  • Promuovere l’innovazione e la ricerca nella navigazione satellitare.

 

Il Programma consiste nelle seguenti attività:

  • Supporto alla Certificazione del sistema di navigazione EGNOS;
  • Verifica del livello delle Prestazioni EGNOS in condizioni operative nello spazio aereo nazionale;
  • Introduzione della navigazione satellitare nella aviazione Civile (procedure e sistemi);
  • Sviluppo Servizi Innovativi ed Applicazioni Avanzate della Navigazione Satellitare;
  • Sperimentazione delle tecnologie GALILEO, EGNOS e Modernizzazione GPS.