ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti

PAGIS

La facility virtuale

Linea Tematica Esplorazione Planetaria
Responsabilità Missione N/A
Data Inizio 2005
Fine sviluppo 2009
Fase in corso N/A
Sito Web http://www.corista.unina.it/pagis.html

 

Descrizione

PAGIS è una facility virtuale sviluppata per fornire set di dati analizzati, congruenti, sviluppati secondo standard specifici e georeferenziati ed in grado di consentire di archiviare e distribuire insiemi di dati planetari geolocalizzati e prodotti integrati già interpretati.Questa attività si basa su due linee principali   (i) la conoscenza scientifica nello sviluppo di mappe, nella selezione delle unità geologiche, loro genesi e morfologia  (ii) l’uso di strumenti digitali per produrre mappe digitali e set di dati geolocalizzati.


PAGIS è strutturato attraverso l’implementazione di un data base scientifico RDBMS ( Relational data Base Management System) standard ed un interfaccia di tipo Web capace di archiviare sia dati grezzi, che dati intermedi, che dati elaborati e, infine, fino ai risultati finali del processamento previsto dal progetto. Questo obiettivo operativo viene conseguito per mezzo dell’uso sistematico degli standard esistenti e della definizione di nuovi solo per quegli strumenti che richiedano specifici formati per i dati.

 

Obiettivi Scientifici
Le missioni internazionali, comprese quelle a partecipazione italiana, producono una enorme quantità di dati che la comunità scientifica ha la necessità di utilizzare a vari livelli di elaborazione e di integrazione in un ambiente multidisciplinare. I dati forniti dalle missioni europee devono essere analizzati dalla comunità scientifica italiana ed europea e questo implica la necessità di integrare i dati scientifici acquisiti con vari strumenti e missioni in un sistema georeferenziato multidisciplinare. In geologia, difatti, è pratica comune realizzare mappe geologiche, sezioni e rilievi 3D; per fare questo, gli scienziati utilizzano dati spaziali di telerilevamento e dati geologici di superficie e subsuperficie. Tutte queste informazioni sono disponibili già ora per Marte e nel prossimo futuro anche per altri pianeti.

 

Contributo Italiano
Con PAGIS l’ASI è a seconda agenzia al mondo, dopo la NASA con l’USGS, in grado di produrre mappe geologiche dei corpi del Sistema Solare, inoltre PAGIS è progettato  per utilizzare le infrastrutture dell’ASDC,aumentando quindi la visibilità come distributore di strumenti analitici e dati elaborati. I prodotti finali di PAGIS saranno strumenti di aiuto fondamentali per la selezione dei siti di atterraggio per le missioni robotiche in situ.

 

Accordi Internazionali
Al momento non ci sono accordi formalizzati con NASA o con ESA. Per la produzione dalla serie delle Mappe Geologiche Planetarie è stato firmato un accordo tra l’ASI e la Società Geologica Italiana.