ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti

OLIMPO

Studiare l'Universo primordiale da pallone stratosferico

Linea Tematica Radiazione cosmica di fondo/astronomia millimetrica 
Responsabilità Missione ASI/Dipartimento di Fisica dell'Università Roma "La Sapienza"
Data Lancio 2014
Fine Missione 2014
Fase in corso fase C/D
 

 

Descrizione

OLIMPO è una missione a lunga durata su pallone stratosferico dedicata a misure di effetto Sunyaev-Zeldovich (SZ) in ammassi di galassie. La navicella imbarca un telescopio di grandi dimensioni (lo specchio primario ha un diametro di 2.6 metri) e uno strumento che utilizza un innovativo spettrometro differenziale a trasformata di Fourier. La configurazione differenziale e la possibilità, lavorando da pallone, di coprire la parte positiva dell’effetto SZ (fino a 500 GHz), rendono OLIMPO uno strumento unico, che ben complementa, con risoluzione angolare confrontabile, le osservazioni della parte negativa dell’effetto SZ, svolte a 150 GHz dai grandi telescopi recentemente inaugurati al Polo Sud e ad Atacama.
L’alta risoluzione angolare, ottenuta grazie al grande telescopio, permetterà di aprire una nuova dimensione nello studio delle anisotropie alle scale corrispondenti alla massa degli ammassi di galassie. Inoltre, la copertura spettrale, che si estende da 2 mm fino a 0.5mm, permetterà lo studio dell’anisotropia del fondo da galassie primordiali, permettendo così di investigare l’evoluzione del clustering nell’Universo.
Per il raggiungimento degli obiettivi scientifici, è necessario un volo stratosferico circumpolare a lunga durata che è previsto a giugno 2014 dalle Isole Svalbard.

 

Obiettivi Scientifici
Gli obiettivi scientifici di OLIMPO sono:

- misura dello spettro di potenza delle anisotropie del fondo cosmico a scale tra 5 gradi e 1 minuto d’arco e conseguente determinazione dei parametri cosmologici,
- misura dell’effetto Sunyaev-Zeldovich in circa 40 ammassi di galassie per ogni volo, e conseguente stima della costante di Hubble,
- misura delle fluttuazioni SZ integrate di ammassi di galassie lontani e non risolti,
- misura dell’anisotropia del fondo submillimetrico da galassie primordiali e studio delle loro proprietà di clustering e di evoluzione.



Contributo Italiano
Olimpo è un programma italiano, il PI è Silvia Masi del Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza”, la collaborazione internazionale è limitata alla fornitura di alcuni elementi della strumentazione e all’interscambio scientifico. Il lancio sarà gestito dal Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza”, su contratto ASI cofinanziato.