ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti

BOOMERANG

L'infanzia dell'Universo vista da un pallone

Linea Tematica Radiazione cosmica di fondo
Responsabilità Missione ASI/ Dipartimento di Fisica dell'Università di Roma "La Sapienza"
Data Lancio 2015
Fine Missione 2015
Fase in corso fase C/D
Sito Web http://oberon.roma1.infn.it/boomerang/

 

Descrizione
Il programma BOOMERanG (Balloon Observations Of Millimetric Extragalactic Radiation and Geophysics), prevede una serie di voli da pallone stratosferico per lo studio della radiazione cosmica di fondo nelle microonde.  I risultati del primo volo, effettuato dall’Antartide nel 1998, hanno permesso di realizzare la prima mappa dettagliata dell'Universo primordiale e stabilire la geometria dell'universo e hanno ottenuto nel 2000 la copertina della rivista Nature e un ampio riconoscimento dalla comunità scientifica internazionale per avere effettuato una "fotografia" dei primi istanti dell'Universo. Successivamente gli strumenti sono stati modificati con lo scopo di riuscire a misurare le proprietà di polarizzazione della radiazione cosmica di fondo e a gennaio 2003 è stato effettuato con successo un nuovo volo sempre su pallone stratosferico dall’Antartide (missione B2K).  Il programma BOOMERanG prosegue con la preparazione di un nuovo volo (missione B2K5), pianificato per il 2015 dalle Isole Svalbard, per il quale sono stati effettuati miglioramenti della strumentazione di piano focale che consentiranno di raggiungere nuovi obiettivi scientifici anche attraverso l’utilizzo di rivelatori a 350 GHz.


Obiettivi Scientifici

L’obiettivo scientifico di B2K5 è la misura della polarizzazione della radiazione cosmica di fondo e dell’emissione della polvere interstellare. Rivelare la polarizzazione intrinseca del fondo a microonde con risoluzione angolare migliore di quella degli esperimenti correnti permetterà di studiare sia il segnale prodotto dalle onde gravitazionali durante la fase inflazionaria, immediatamente dopo il Big Bang, sia l’effetto di lensing gravitazionale dovuto alle protostrutture. Misurare con grande sensibilità il segnale polarizzato prodotto dai grani di polvere interstellare nella nostra galassia è invece importante per studiare la contaminazione delle survey da terra e da satellite della componente rotazionale del campo di polarizzazione del fondo cosmico.



Contributo Italiano
Il programma BOOMERanG è nato come collaborazione internazionale in cui l’Italia aveva un ruolo primario che riguardava la realizzazione dell’apparato criogenico per il raffreddamento dei rivelatori, la gondola, le ottiche del telescopio e il sistema di controllo d’assetto, oltre all’attività scientifica di analisi dei dati.  Il prossimo volo sarà invece tutto italiano (PI Paolo de Bernardis, Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza”); la collaborazione internazionale sarà limitata alla fornitura di alcuni elementi della strumentazione e all’interscambio scientifico.


Accordi Internazionali
L’accordo con Andoya Rocket Range (Norvegia) per la realizzazione di una base di lancio per palloni stratosferici alle Isole Svalbard è stato firmato il 21 aprile 2008. E’ in via di finalizzazione l’accordo con Roscosmos per il sorvolo del territorio russo.