ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e ProgettiASI - Agenzia Spaziale Italiana - Missioi e Progetti

LSPE

In volo sul pallone stratosferico

Linea Tematica La polarizzazione del fondo cosmico da pallone stratosferico
Responsabilità Missione ASI/Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza”
Data Lancio 2016
Fine Missione 2016
Fase in corso fase C/D

 

Descrizione
Large Scale Polarization Explorer (LSPE) è una missione su pallone stratosferico per la misura della polarizzazione del fondo cosmico a microonde a grandi scale angolari. Sarà possibile ottenere un’alta sensibilità (circa dieci volte migliore di quella di Planck) grazie all’uso di mosaici di rivelatori di nuova concezione e alla possibilità di effettuare voli da pallone circumpolari durante la notte artica. A bordo della navicella ci saranno due strumenti per coprire l’intervallo da 40 a 220 GHz.


Obiettivi Scientifici

Da quando nel 1964 Penzias e Wilson scoprirono una debole radiazione cosmica nelle microonde, che fu identificata come un’emissione proveniente dal Big Bang, gli scienziati hanno tentato di osservarla in modo sempre più dettagliato per ottenere informazioni sui primi istanti di vita dell’Universo. L’opportunità di porre strumenti su satelliti in orbita ha permesso di compiere enormi passi avanti dal momento che l’osservazione nelle microonde è disturbata dall’atmosfera terrestre e infatti il satellite COBE nel 1992 ha fornito per la prima volta uno spettro completo e del fondo cosmico a microonde a grandi scale angolari. I passi successivi sono stati il miglioramento della sensibilità e della risoluzione angolare per lo studio dettagliato delle anisotropie che hanno portato alla formazione delle strutture e i primi tentativi di studiare la polarizzazione.
L’esperimento su pallone stratosferico BOOMERanG e la missione americana WMAP hanno fornito dati molto interessanti in questa direzione e ulteriori avanzamenti sono in corso a seguito delle osservazioni del satellite europeo Planck.
La comunità scientifica del settore, a livello internazionale, è convinta che la priorità della cosmologia sperimentale sia ora la misura ad altissima accuratezza della polarizzazione del fondo cosmico per capire il processo di inflazione avvenuto nell’universo primordiale e per rivelare la presenza di onde gravitazionali.
I costi di una missione che raggiunga l’obiettivo di misurare la polarizzazione del fondo cosmico a microonde a tutte le scale angolari impongono un’ampia collaborazione internazionale, ma risultati meno definitivi, ma comunque di forte impatto scientifico, possono essere raggiunti anche a livello nazionale con esperimenti su pallone.

 

Contributo Italiano
LSPE è una missione italiana (PI Paolo de Bernardis, Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza”); la collaborazione internazionale è limitata alla fornitura di alcuni elementi della strumentazione e all’interscambio scientifico.