ASI - Agenzia Spaziale Italiana - L´Agenzia ASI - Agenzia Spaziale Italiana - L´Agenzia

CIRA

Composizione societaria


Il Consorzio Italiano di Ricerche Aerospaziali (CIRA) è una società consortile per azioni, creata nel 1984, oggi a maggioranza pubblica. Lo Stato, attraverso l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), detiene, dal 1998, la maggioranza del capitale sociale, al quale partecipano anche la Regione Campania e le principali Aziende aerospaziali italiane. L’Agenzia Spaziale Italiana designa nel Consiglio di Amministrazione due membri, tra cui il Presidente.

Missione/scopo sociale

 

Il CIRA S.c.p.A. ha il compito di attuare il PRORA (PROgramma nazionale di Ricerche Aerospaziali), provvedimento governativo, elaborato in coerenza con il Programma Nazionale della Ricerca (PNR), con il Piano AeroSpaziale Nazionale (PASN) e con le esigenze espresse dal mondo dell’Industria e della Ricerca.

L’utile netto di esercizio è di norma destinato al fondo di riserva denominato “Fondo reinvestimento ambito PRORA” così come previsto dallo Statuto della società.

Forma giuridica: Società consortile per azioni, a maggioranza pubblica.

Capitale sociale: € 985.223,75

Utile di bilancio al 31/12/2015: € 1.233.342,00

Dipendenti al 31/12/2015: 371

Presidente e componenti del C.d.A.: Luigi Carrino (Presidente) - Carlo Alfredo Festucci (Componente) – Francesco Capalbo (Componente) - Francesco Pedicini (Componente) - Giovanni De Simone (dimesso il 23 dicembre 2015) (Componente); Lucio Potito (Componente) (in carica dal 15 dicembre 2015)

 

Direttore generale: Mario Cosmo